Informazioni Frana San Gallo

Descrizione: 
Aggiornamento situazione frana San Gallo

08/01/15 Aggiornamento situazione frana San Gallo

Da ieri sono iniziati i lavori di messa in sicurezza dei Massi di Via Maddalena, le condizioni meteo favorevoli hanno permesso l'utilizzo dell'elicottero che ha portato l'attrezzatura necessaria all'avvio effettivo delle operazioni di messa in sicurezza dei massi. Sono stati posati  nell’area di cantiere circa 180 metri quadri di rete metallica sulla nicchia di distacco appena sotto il traliccio. Verranno effettuati poi ancoraggi a 5 metri di profondità con funi d'acciaio. Nel contempo si sta procedendo alla messa in sicurezza del masso a valle con la realizzazione di un terrapieno.
Con l'elicottero si è altresì provveduto ai rilievi fotografici di tutta la zona, che serviranno al geologo per un'analisi dettagliata e per l'individuazione di eventuali altre zone a rischio.
Ieri è stato effettuato un sopralluogo dal geologo e dalla ditta affidataria dei lavori di messa in sicurezza, presso la località Santa Lucia; a seguito di segnalazioni, sono stati visionati due punti considerati critici. Un masso "sospeso" fra gli alberi verrà portato in sicurezza mediante una sua imbragatura provvisoria con successivo taglio delle piante necessario al suo calo a terra. Per i massi posti a monte della posta di caccia (già visionati dal geologo dopo l'evento franoso) si provvederà alla loro messa in sicurezza mediante il medesimo sistema utilizzato per i massi del traliccio di via Maddalena. Si valuterà nei prossimi giorni, a lavori avanzati in corrispondenza del traliccio,  se sarà disponibile l'utilizzo di uno dei pannelli già portati in quota. I suddetti lavori verranno realizzati in tempi distinti: il masso sospeso nella prima pausa disponibile, i massi da mettere in sicurezza al termine dei lavori di via Maddalena.

16/12/14 Aggiornamento situazione frana San Gallo

Ieri era programmato l'utilizzo dell'elicottero per portare fino alla quota del distacco l'attrezzatura necessaria per poter iniziare la fase vera e propria di messa in sicurezza dei massi a monte; le fasi preliminari sono state approntate, la ditta incaricata ha eseguito le stesse fino a domenica; purtoppo l'utilizzo dell'elicottero non è stato possibile per condizioni climatiche avverse. Non essendo possibile intervenire consolidando i massi instabili sulla parete rocciosa (Intervento prioritario secondo gli esperti)  si procederà da oggi all'intervento di messa in sicurezza del masso caduto più a valle per ottimizzare le tempistiche di intervento. L'elicottero sarà utilizzato anche per un sopralluogo aereo della zona al fine di evidenziare ulteriori criticità.

11/12/14 Aggiornamento situazione frana San Gallo

Ieri l’approvazione definitiva, da parte degli esperti incaricati, del piano di intervento valutato con la ditta specializzata, ha reso possibile l’emanazione dell’ordine di servizio per la messa in sicurezza dei massi sopra via Maddalena. La ditta individuata sarà operativa da oggi. Sempre ieri la giunta ha deliberato di provvedere alla ulteriore messa in sicurezza dei massi sopra via Santa Lucia, che da un esame visivo del geologo presentavano criticità. La giunta ha dato altresì mandato affinché gli esperti provvedano ad un esame dello stato dei luoghi nella zona di San Gallo, avvalendosi anche della collaborazione di persone del territorio, per verificare se vi siano altre situazioni sulle quali è necessario intervenire.

10/12/14 Aggiornamento situazione frana San Gallo

Le procedure messe in atto successivamente alla frana sono avvenute sulla base di un verbale di somma urgenza; dopo la relazione fatta pervenire dal geologo dr. Coluzzi è stata individuata una ditta specializzata in interventi di messa in sicurezza, che ha effettuato unitamente a geologo e tecnici comunali una valutazione in loco per valutare il piano di intervento. Lo stesso piano, dopo il vaglio del geologo e dell’ingegnere incaricato per gli opportuni dimensionamenti delle opere di ancoraggio, consentirà di procedere con la massima celerità alla fase operativa. E’ stata emanata un’ordinanza sindacale che dichiara la pericolosità e la inagibilità della zona sopra la frana, si invita la popolazione ad attenersi ad essa.

09/12/14 Comunicato evento franoso San Gallo

A seguito dell’evento franoso avvenuto sopra via Maddalena a San Gallo comunico che dal sopralluogo del geologo dr. Coluzzi emerge una situazione di non pericolosità immediata per la popolazione, oggi a seguito della relazione del geologo daremo il via agli interventi di messa in sicurezza dei luoghi con la massima urgenza. Gli interventi sono sostanzialmente due: la messa in sicurezza del costone di monte da cui si sono staccati i massi (per cui proprio in questi giorni era stato dato avvio al procedimento, da troppo tempo in sospeso non per colpa di questa nuova amministrazione, da rivedere sulla base delle considerazioni del geologo successivamente alla frana) e la messa in sicurezza dei massi caduti, su uno di essi bisogna intervenire nel giro di brevissimo tempo, anche se attualmente sembra non presentare rischi imminenti secondo gli esperti. Come Sindaco avevo già espresso preoccupazione ai tecnici per le zone di San Gallo, unitamente al geologo e ad alcuni abitanti abbiamo fatto il sopralluogo di un’altra area (sopra via Santa Lucia) che può presentare delle criticità, evidenziando l’opportunità di intervento preventivo. E’ mia intenzione effettuare al più presto un’analisi dello stato dei luoghi per l’intera zona di San Gallo, al fine di capire se vi siano altre situazioni su cui è necessario intervenire.

18/12/14 Aggiornamento situazione frana San Gallo
La ditta Stazi incaricata sta ultimando le operazioni previste dal programma dei lavori: sopra via Maddalena, nella nicchia del distacco, sono state effettuate tutte le perforazioni per gli ancoraggi necessari alla messa in sicurezza. In questi giorni si sta procedendo alla demolizione dei massi pericolosi sul versante.
 Per il masso a valle è stato realizzato il terrapieno al fine di stabilizzarlo.
Nelle more del lavoro su via Maddalena, si è proceduto, inoltre, alla messa in sicurezza del masso sopra via Santa Lucia “sospeso” tra gli alberi; quest’ultimo è in zona diversa da quella della frana, ma comunque è stato rilevato come critico da un esame dello stato dei luoghi. E’ altresì in corso l’analisi della zona tramite le rielaborazioni dei rilievi fotografici aerei del territorio, al fine di evidenziare altre situazioni che possano presentare dei rischi.

Pubblicato il: 07/10/2015 - 15:59 - Aggiornato il: 07/10/2015 - 15:59
Ufficio di riferimento: Servizi sul territorio