Cambio di residenza

Descrizione: 

Il 9 maggio 2012 è entrata in vigore la nuova disciplina che introduce il “cambio di residenza in tempo reale” (art. 5 D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35).

I cittadini possono presentare le dichiarazioni anagrafiche, utilizzando esclusivamente i moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell’interno e sul sito istituzionale del Comune di Botticino, con una delle seguenti modalità:

• allo sportello anagrafe del Comune di Botticino; 
• per posta (mediante raccomandata);
• per fax;
• per via telematica.

La presentazione della dichiarazione anagrafica per via telematica deve essere fatta secondo una delle seguenti modalità:
a) la dichiarazione deve essere sottoscritta dal richiedente con firma digitale;
b) l’autore deve essere identificato dal sistema informatico con l’uso della carta d’identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o in ogni caso con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
c) la dichiarazione deve essere trasmessa per mezzo della casella di posta elettronica certificata del richiedente.
d) la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente e la copia del documento d’identità del richiedente devono essere acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Per essere considerata ricevibile la dichiarazione deve contenere necessariamente tutti i dati obbligatori previsti nell’apposito modulo e contrassegnati da * .

Tutte le persone maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente o che sono comunque coinvolte nella pratica di residenza, devono anche sottoscrivere il modulo di dichiarazione anagrafica.
In mancanza, deve essere conferita specifica procura a chi presenta la dichiarazione ai sensi dell’art. 38-bis D.P.R. 445/2000 allegando fotocopia del documento d’identità (la sottoscrizione non deve essere autenticata dal notaio).

IMPORTANTE!

• I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea dovranno obbligatoriamente allegare al modulo di richiesta di residenza i documenti comprovanti la regolarità del soggiorno indicati nell’Allegato A.
• I cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea dovranno obbligatoriamente allegare al modulo di richiesta di residenza i documenti comprovanti il possesso dei requisiti previsti dal d.lgs. n. 30/2007 e indicati nell’Allegato B.

In caso di trasmissione con modalità diverse dalla presentazione diretta allo sportello anagrafe, si invita a prestare la massima cura nella compilazione del modulo e dei documenti da allegare, onde evitare che la dichiarazione venga considerata non ricevibile, secondo quanto disposto dal Ministero dell’interno (Circ. n. 9 del 27.4.2012).

Si precisa, inoltre, nell’interesse del dichiarante, che nella compilazione del modulo approvato dovrà essere specificato in maniera precisa e completa, l’indirizzo di abitazione con l’indicazione del numero civico esatto, del piano e dell’interno.

In caso di dubbio circa la corretta indicazione dell’indirizzo, si consiglia di contattare l’Ufficio Anagrafe comunale per verificare la correttezza formale e la completezza dell’indirizzo stesso.

Si comunica, inoltre che, la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre dalla data di presentazione della dichiarazione e che entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni “documentate”.

In caso di accertamento negativo, e/o accertata mancanza dei requisiti il procedimento verrà annullato, l’interessato sarà cancellato dall’Anagrafe con effetto retroattivo e sarà denunciato alle competenti autorità, per responsabilità penali in merito alle dichiarazioni mendaci, ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000.

Tags: 

Pubblicato il: 07/10/2015 - 15:38 - Aggiornato il: 22/02/2016 - 08:34
Ufficio di riferimento: Servizi Demografici