Squadra Logistico

 L’attività consiste nell’essere da supporto a tutte le attività del gruppo di protezione civile e quindi nelle attività delle altre squadre. Inoltre tiene monitorate le aree d’attesa, di ricovero e d’ammassamento analizzandole e proponendo modifiche, integrazioni e aggiornamenti del Piano d’Emergenza. Tra le attività ordinarie vi sono: montaggio e verifica tende e tutte le attrezzature di supporto ( brandine, impianto illuminazione ed elettrico, tavoli, sedie, cartellonistica ecc.) Un’importanza particolare riveste lo studio e progettazione dei campi necessari alle esercitazioni con verifica dell’efficienza finalizzata ad affrontare eventuali emergenze. Tra le attività programmate:

1-Manutenzione delle attrezzature in dotazione

2-Montaggio tende ministriali di prima accoglienza e relativo impianto elettrico

3-Studio delle aree di emergenza e accogienza con riferimento al piano di emergenza del Comune di Botticino.

Logistica è una terminologia militare che significa attività rivolta a:                       
   “ organizzare - gestire – rifornire “.
 
 
 E’ un’attività di carattere fondamentale nella condotta delle operazioni di emergenza e di tutto ciò che concerne i servizi inerenti alla propria  
organizzazione.
 
E’ il motore che fa muovere la grande macchina organizzativa umana e di mezzi e la preserva nelle varie attività.
 
Anche in Protezione Civile la logistica è parte fondamentale dell’attività che si interessa diorganizzarerealizzare e attuare.
 
Il suo iter principale è:
 
Trasporti; organizzare e gestire i trasporti di soccorso e di evacuazione.
 
Alloggiamenti; organizzare, allestire e gestire i campi di soccorso.
 
Equipaggiamenti - Rifornimenti; organizzare egestire gli equipaggiamenti e i rifornimenti di soccorso.                                                                      
 
Mantenimenti; organizzare e gestire eventuali mense e magazzini  alimentari e non, di soccorso.
 
Comunicazioni; allestire e gestire una sala radio e un “ front office “.
 

Sicurezza; organizzare e fronteggiare varie situazioni di sicurezza e prevenzione all’interno deicampi di ricovero, o di collaborazione esterna con le forze dell’ordine.  


Pubblicato il: 23/09/2015 - 15:31 - Aggiornato il: 23/09/2015 - 15:31